Dilatazione cardiaca...?? cosa fare? mia nonna ha avuto uno scompenso...

Ciao, forse è meglio che la domanda la rivolgi al cardiologo che ha in cura il tuo familiare; io semplicemente ti potrei rispondere che esiste il defibrillatore che viene posizionato in caso di cuori "ingrossati" funzionando come pace maker,defibrillatore e sincronizzatore cardiaco.Considera che a volte la causa degli scompensi è l' incontinenza valvolare.Parla con il medico!

Rispondi : mia nonna ha avuto uno scompenso cardiaco martedì scorso...dalle analisi è risultato una dilatazione del cuore..i dottori hanno detto ke la situazione è abbastanza seria...ma c'è un rimedio x questo problema? si puo installare qualche strumento? si puo intervenire con qualche intervento?
Si tratta di malattie del muscolo cardiaco caratterizzate da una marcata dilatazione delle camere cardiache,con importante compromissione della funzione di pompa del cuore,rigurgiti valvolari e diffusa fibrosi miocardica.Spesso la malattia si presenta con un episodio di edema polmonare acuto,altre volte con iniziale dispnea da sforzo e successivamente anche a riposo.Sono presenti palpitazioni e sintomi di scompenso cardiaco,che oggigiorno risponde bene alle terapie praticate.Naturalmente bisogna tener presente il grado di dilatazione delle camere cardiache,che se sono esagerate,si ha scarsa risposta alla terapia attuata.Non bisogna in questi casi parlare nemmeno di trapianto cardiaco,in quanto l'eta' avanzata lo sconsiglia.E poi dove lo trovi un cuore compatibile?Ma tralasciando questi casi estremi,dovrebbe andare tutto bene.In bocca al lupo.


Domande correlate: